Facebook
Tappe importanti nella storia del Teatro Sociale

19 giugno 1820: Delibera per la costruzione del teatro, i soci della Società del Teatro si riuniscono per dare il via agli inizi dei lavori.
5 agosto 1820: Verbale per l’assegnazione dell’appalto, esito dell’asta indetta dalla commissione della Società degli azionisti del Teatro l’assegnazione dell’appalto di costruzione.
18 agosto 1820: Vendita del terreno sul quale verrà edificato il Teatro.
20 agosto 1820: Incarico direzione dei lavori, affidati all’ingegnere Giovanni Pernice.

22 agosto 1820: Contratto d’appalto.
23 settembre 1820: Sollecitazione al Sindaco di Sondrio per l’acquisto di un palco.
16 novembre 1820: Approvazione del Consiglio comunale per l’acquisto di un palco.
1822-1823: Decorazione pittorica del Teatro, nei documenti si nomina Francesco Tessa, e Ambrogio Sala menzionato nei documenti per la decorazione del palco municipale.
1822: Visita straordinaria del Vicerè del Regno Lombardo-Veneto l’Arciduca Ferdinando Ranieri d’Asburgo.
10 gennaio 1823: Fine dei lavori della costruzione del Nuovo Teatro Sociale, e a seguire nei mesi successivi tutti i collaudi, rapporti e verbali, fino al collaudo finale avvenutosi il 28 maggio 1823.
1823-1824: interventi vari di abbellimento e addobbo dei palchi.
Carnevale 1824: Inaugurazione con l’opera “Il Barbiere di Siviglia”.
1848-1849: Occupazione militale delle truppe austriche del Teatro.
30 settembre 1865: Costruzione del locale per orchestra.
1894: Luce elettrica nel teatro.
1897: Prima proiezione cinematografica.
1906: Luce elettrica anche nei palchetti.
1924: Centenario del Teatro Sociale.
1940: Cessione del teatro a Celestino Pedretti, precisamente l’11 giugno il comune delibera la cessione a condizione che “il concessionaria abbia a trasformare l’attuale teatro in cinema-teatro ampio e decoroso rispondente alle moderne esigenze”.
1946: Ristrutturazione del Teatro affidata all’ingegnere Ugo Martinola.
1948: Riapertura ufficiale del Cinema-Teatro Pedretti, con l’opera lirica “La Traviata”.
1963: Incendio, provocò danni a 200 poltrone della platea, fu risolto in pochi giorni.
2003-2004: Chiusura definitiva del Teatro Pedretti di Sondrio.
2015: RIPARTURA.

© CRISTINA CORVI